Approfondimenti recenti sulle applicazioni prognostiche e terapeutiche dei lisozimi

I lisozimi sono enzimi naturali presenti in una varietà di organismi biologici, come batteri, funghi e secrezioni e tessuti corporei di animali. È anche l’ingrediente principale di molti farmaci etnomedicinali. È ben noto che i lisozimi e gli enzimi simili al lisozima possono essere usati come agenti antibatterici degradando il peptidoglicano della parete cellulare batterica che porta alla morte cellulare e può anche inibire funghi, lieviti e virus. Oltre alla sua attività antimicrobica diretta, il lisozima è anche un componente importante del sistema immunitario innato nella maggior parte dei mammiferi. Prove crescenti hanno mostrato gli effetti immunomodulatori dei lisozimi contro l’infezione e l’infiammazione. Più recentemente, studi hanno rivelato le attività antitumorali del lisozima in più tipi di tumori, potenzialmente attraverso le sue attività immunomodulanti. In questa recensione, abbiamo riassunto le principali funzioni e i meccanismi sottostanti dei lisozimi derivati ​​da fonti animali e vegetali. Abbiamo evidenziato le applicazioni terapeutiche e i recenti progressi dei lisozimi nei tumori, nell’ipertensione e nelle malattie virali, con l’obiettivo di cercare terapie alternative per il trattamento medico standard che evitino gli effetti collaterali. Abbiamo anche valutato il ruolo del lisozima come marcatore di cancro promettente per la prognosi per indicare la ricorrenza degli esiti per i pazienti.

Fonte: https://www.frontiersin.org/articles/10.3389/fphar.2021.767642/full

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.