Il lisozima stimola la risposta dei linfociti a ConA e IL-2 e potenzia l’azione del 5-fluorouracile sui carcinomi avanzati

La somministrazione orale di 100 mg/Kg/die di lisozima di albume d’uovo di gallina (Lysozyme) per 8 giorni consecutivi a topi portatori di carcinoma mammario MCa avanzato e trattati con 5-fluorouracile (5-FU) aumenta l’efficacia del 5-FU su crescita tumorale e sulla formazione di metastasi polmonari ed in particolare sul tempo di sopravvivenza post-chirurgica. Questi effetti sono accompagnati dalla correzione della ridotta risposta in vitro a ConA dei linfociti ottenuti dalla milza dei topi trattati. In vitro, il lisozima è in grado di indurre attività proliferativa in una popolazione di cellule blasti, ottenute da una popolazione mista di cellule mononucleate raccolte dalla milza di topi sani, e di evocare un marcato effetto proliferativo su IL-2 in una condizione in cui, nei linfociti non trattati con lisozima, IL-2 è completamente inefficace.

Fonte: https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/8572573/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.