Riduzione delle metastasi del melanoma B16 mediante somministrazione orale di lisozima di albume d’uovo

La somministrazione orale di lisozima di albume d’uovo di gallina a topi portatori di melanoma B16 riduce significativamente la formazione di metastasi polmonari spontanee e, se combinata con la rimozione chirurgica del tumore primario, prolunga la sopravvivenza degli ospiti trattati. L’effetto antimetastatico, paragonabile a quello riscontrato nei sistemi del carcinoma polmonare di Lewis e del carcinoma mammario MCa, è indipendente dall’interazione diretta del lisozima con le cellule tumorali e tende a indicare l’intervento suggerito di un’azione indiretta mediata dall’induzione delle risposte dell’ospite.
Fonte: https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/2598413/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.